Home   »  News ed Eventi   »  Tutte le News
Contenuto della pagina

ARCHIVIO NEWS

« Torna Indietro
Nuova forma di prestazione previdenziale: RITA
(Rendita Integrativa Temporanea Anticipata)
13 Marzo 2018

La legge di Bilancio 2018 ha definitivamente disciplinato la nuova forma di prestazione previdenziale RITA (Rendita Integrativa Temporanea Anticipata), già introdotta in via sperimentale lo scorso anno, che consente l’erogazione frazionata di un capitale, richiedibile se cessato il rapporto di lavoro e in possesso di alcuni requisiti di maturazione dell’età anagrafica per la pensione di vecchiaia. I soggetti che ne possono beneficiare sono pertanto gli Iscritti alla Sezione II a contribuzione definita e a capitalizzazione individuale del Fondo Pensione che possono anticipare il momento del pensionamento avvalendosi, in tutto o in parte, della posizione individuale accumulata, per anticipare la prestazione pensionistica complementare per una durata massima di 5 o 10 anni.
I requisiti di base per accedere alla RITA sono:

  • la cessazione dell’attività lavorativa;
  • almeno 5 anni di partecipazione alle forme pensionistiche complementari;

ulteriori requisiti richiesti si differenziano secondo le due seguenti condizioni:

  • la maturazione dei requisiti per l’accesso alla pensione di vecchiaia entro un massimo di 5 anni dalla cessazione dell’attività lavorativa;
  • un'anzianità contributiva di almeno 20 anni nel regime obbligatorio di appartenenza;

o in alternativa:

  • un periodo di inoccupazione superiore a 24 mesi;
  • la maturazione dei requisiti per l’accesso alla pensione di vecchiaia entro un massimo di 10 anni successivi al predetto periodo di inoccupazione.

Il recepimento della RITA da parte del Fondo Pensione richiede ulteriori approfondimenti e chiarimenti normativi, al fine di apportare le necessarie modifiche statutarie e regolamentari, nonché la definizione di apposita modulistica. Seguirà news di aggiornamento in merito mediante pubblicazione sul sito web. In attesa dell’attivazione delle nuova procedura gli iscritti, che volessero avanzare la richiesta perché in possesso dei citati requisiti, possono contattare il Fondo alla casella email pensionfunds@unicredit.eu

Torna in cima alla pagina Form di accesso all'area riservata La Previdenza complementare La Gestione del Patrimonio Comunicati agli Iscritti Contatti Glossario Domande più frequenti News Eventi Calcola la tua Pensione